domenica 9 novembre 2008

Perché si accenda una lampadina

Oggi sono uscito di casa ed ho visto una via in stato di degrado. Poi sono stato con la mia famiglia in un Mc Donald's e nel tavolo vicino al mio alcuni clienti non presentavano un comportamento appropriato. Poi sono andato a visitare la mostra "Rock 'n' Music e pur avendo pagato 5 euro di biglietto, mi sono accorto che mi avevano dato un biglietto con scritto "omaggio, costo euro: zero".

Queste cose capitano a tutti noi, ogni giorno. Ed ogni giorno proviamo per queste cose sensazioni che vanno dal disgusto alla rabbia. "E che ci devo fare?" Ci chiediamo, spesso allargando le braccia. Pensiamo di non poter fare nulla e lasciamo correre. Ma è proprio per questo che tutto ciò accade. Perché non facciamo nulla.  Certo, c'è sempre qualcuno che dovrebbe fare qualcosa e non  fa. Ma chi è responsabile del fare qualcosa non farà nulla se non gli accendiamo in testa una lampadina. Se non premiamo un pulsante, la lampadina non si illumina. 

E' la lampadina del capire dove bisogna cambiare, che non consuma corrente ma richiede solo un po' di energia da parte di chi può e deve fare qualcosa.

Io non accetto di non poter fare nulla. Per cui le lampadine le accendo. Per la via degradata ho fatto una foto e l'ho spedita a Corriere e Repubblica. Per il fast food ho spedito una mail a McDonald's Italia. Per il biglietto della mostra ho scritto una mail al Comune di Milano.

Ho premuto tre pulsanti. Da qualche parte qualche lampadina si accenderà. Tempo perso? Forse, ma 15 minuti al massimo, in tutto. Non ne vale la pena? Pensa se tutti accendessero lampadine... Chi deve fare qualcosa può ignorare una lampadina, ma non diecimila. il mondo intorno a noi sicuramente cambierebbe. 

Dai, smettila di subire ciò che non ritieni giusto, e  accendi qualche lampadina anche tu!


Writing by Diego Agostini/Commitment, All Rights Reserved

2 commenti:

Matteo Rumi ha detto...

Ciao Diego... ho preso spunto dal tuo consiglio e stamattina ho acceso qualche lampadina alle Ferrovie dello Stato... anche se nelle ultime settimane vorrei accendere un candelotto di dinamite! Dovremmo estendere questa iniziativa delle lampadine a tutti i pendolari ormai demotivati, a tutti gli utenti di uffici pubblici ormai scoraggiati, a tutte quelle persone costrette a subire situazioni ormai scoraggiate... Forse più lampadine avremo, più luce sarà fatta sui problemi..... Che ne pensi?

http://www.diegoagostini.it/ ha detto...

Hai ragione Matteo, se tutti accendessero lampadine sai che luce si farebbe... purtroppo invece ho l'impressione che l'ombra faccia comodo a molti.